Conti correnti online REMUNERATIVI – Il ritorno

 

Conti correnti online REMUNERATIVI – Il ritorno

Dopo un prolungato periodo di generale abbandono di tale prassi, sembra tornare in auge l’offerta di conti correnti online che garantiscono ai loro correntisti un tasso di interesse creditore non meramente simbolico, se presente.

Nelle scorse settimane hanno infatto ‘aperto i battenti’ online contomax (contomax.it), il conto corrente online di Banca IFIS che offre il tasso creditore nominale annuo lordo dell’1,50% (che giunge fino al 3,50% con la formula ‘a chiamata’), e Conto Corrente Completo (bccforweb.it) della BCC di Fornacette. Conto Corrente Completo offre il tasso di interesse nominale annuo lordo del 2% (che giunge sino al3,20% nella versione per Altroconsumo).

La tendenza che si era affermata negli ultimi anni era che i titolari dei conti correnti online percepissero interessi dirottando le somme sul conto deposito online di norma associabile al conto corrente, cosa che è tuttora possibile fare anche per i conti online remunerativi sopra citati.

La ripresa della tendenza a corrispondere interessi creditori direttamente sul conto corrente può forse venire ascritta all’imposta di bollo proporzionale gravante dal 2012 sugli investimenti finanziari, conti deposito inclusi; imposta che è dell’1,5 per mille dal 2013, ma che non vale sulle somme presenti su un conto corrente, ove vige invece per i privati l’imposta fissa di 34,20 euro su base annuale.

 

L’aliquota fiscale di legge sugli interessi da conto corrente e conto deposito è pari al 20%.

 

Conti correnti online REMUNERATIVI – Il ritornoultima modifica: 2013-02-25T10:01:00+01:00da blogus
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento